Used Trenchers Specialists

Chiama

+39 095 8997907

Orari Ufficio (Central Europe):

Lun - Ven 09:00 - 19:00

Per informazioni:

info@machinesbroker.com

10 Punti da valutare prima di Acquistare un Trencher Usato

Una lista utile per chi deve valutare e scegliere.

Questo è un articolo realizzato per te che stai considerando l’acquisto di un Trencher usato.

A dire il vero più che un articolo, è una vera e propria lista di verifica da tenere a portata di mano quando si valutano Trencher usati o quando si chiedono informazioni in merito.

1 – Ore lavorate

È sicuramente un indicatore chiave, anche più dell’anno di costruzione. Il numero di ore lavorate dà l’idea dello stato della macchina. Potremmo usare questa classificazione per convenienza comunicativa:

  • 0 – 1.000 ore: Macchina in stato semi-nuovo
  • 1.000 – 2.500 ore: Macchina in ottime condizioni
  • 2.500 – 5.000 ore: Macchina in buone condizioni
  • 5.000 – oltre: Macchina in condizioni mediocri

È una classificazione assolutamente generale e generica, ogni Trencher usato ha la sua storia e le sue manutenzioni/riparazioni, comunque è un dato che combinato agli altri fattori che seguono risulta essere fondamentale.

2 – Anno di costruzione

I Trencher sono macchine speciali che solitamente non lavorano giorno per giorno. Sono mezzi altamente affidabili e dotati di una grande struttura. L’età del mezzo è un dato abbastanza aleatorio: è facile imbattersi in macchine di 20 anni con 2.000 ore e in ottime condizioni, al contrario potrebbe capitare di trovare una macchina di pochi anni con parecchi problemi. È altresì vero che un mezzo più recente sarà di certo tecnologicamente più avanzato.

3 – Boom

È l’organo cardine della macchina, su di esso converge tutta la potenza del Trencher. Controlla se le strisce antiusura alla fine sono deteriorate, se sono presenti spaccature o meno. Presta attenzione anche alla sua conformazione, è un boom monolitico, dunque un unico pezzo, o è assemblato da più prolunghe? Il primo ha dalla sua una maggior resistenza agli urti, il secondo offre la possibilità di settare la macchina per profondità differenti a seconda dei lavori da eseguire.

4 – Catena, piastre e denti

Catena, piastre e denti sono gli elementi che hanno contatto diretto con il suolo e dunque anche quelle soggette ad usura maggiore. Controlla i bulloni che fissano la catena al braccio, più sottili saranno meno vita avrà la catena. Anche lo stato dei rulli sui quali scorre la catena può dirci molto, se essi non sono più completamente cilindrici la catena non è al top. Stesso discorso vale per le piastre di scavo. Se le estremità risultano deformate o arrotondate urge la manutenzione o la sostituzione. I denti poi vanno cambiati ogni qualvolta occorre, scavare con denti poco efficaci non è per nulla produttivo.

5 – Comandi di controllo

La cabina di un Trencher è un insieme di pulsanti, leve e comandi. Provarli uno per uno è un’operazione che mette al riparo da cattive future sorprese.

6 – Manutenzione negli anni

Avere un report tecnico della manutenzione fatta negli anni è un surplus da non sottovalutare. La storia della macchina passa attraverso tagliandi, revisioni, rotture e relative riparazioni. Se tutto ciò può essere dimostrabile è di certo una buona cosa.

7 – Cingoli e sistema di auto-livellamento

I cingoli sono una componente importante della macchina, sfidano rocce, asfalti e fanghi e garantiscono la stabilità della macchina. La maggior parte dei Trencher usati oggi sono equipaggiati con un sistema di auto-livellamento che consente di mantenere la stessa inclinazione di scavo anche su tratti non lineari. Provare il corretto funzionamento del sistema è cosa da non tralasciare.

8 – Nastri

Praticamente tutti i Trencher usati sono dotati di un nastro di scarico che consente di depositare il materiale rimosso ai bordi della trincea durante le operazioni di scavo stesso. Il nastro di carico su camion invece consente di spostare il medesimo materiale su un mezzo che segue a ruota il Trencher. La presenza o meno di questo accessorio è un vantaggio da tenere in considerazione.

9 – Motore

Il cuore della macchina. Metti in moto e date un’occhiata al blocco motore e all’eventuale presenza di fumo. Ascoltane il rumore, se senti qualcosa di strano o perdite di potenza anomale. Controlla se l’olio motore è nella quantità corretta. Rimuovi il filtro dell’aria e ispeziona per controllare se ci sono tracce di polvere. Ideale sarebbe pure verificare se il motore sviluppa la potenza prestabilita.

10 – Impianto idraulico

Il sistema idraulico del Trencher è tanto funzionale quanto delicato. Cosa buona e giusta sarebbe inserire i manometri nel circuito per controllare che i risultati siano quelli riportati dalle specifiche tecniche della casa madre. Dal momento che la quasi totalità dei Trencher di oggi sono idrostatici, sarebbe opportuno avere un rapporto di analisi dell’olio. Questo rivelerà la condizione di pompe e motori idrostatici. Se ci sono particelle metalliche nell’olio, potrebbero esserci seri problemi nell’immediato futuro.

 

Ecco qui i 10 punti più importanti da verificare e valutare nello scegliere o valutare un Trencher usato.
Secondo le risposte che otterrete in ognuno di questi punti potrai valutare la macchina o compararne il valore su più offerte.

E’ sempre consigliato andare a vedere la macchina di persona se possibile per sincerarsi delle informazioni ricevute.

Noi di MachinesBroker possiamo fornirti tutte queste informazioni garantendoti la loro affidabilità.

Saremo lieti di accompagnarti a visionare i nostri Trencher usati.

Contattaci, siamo a tua disposizione.

Alessandro

About Alessandro

No Comments

Lascia un commento